Sinusite: sintomi e rimedi

Sinusite: sintomi e rimedi

Sinusite: sintomi e rimedi

Tutti almeno una volta nella vita abbiamo sofferto di un attacco di sinusite. Si stima che circa il 3-10 % della popolazione ne soffra in maniera ricorrente e tale stima rischia di aumentare soprattutto a causa dell’inquinamento ambientale e della resistenza agli antibiotici. Scopri come individuare i sintomi classici della sinusite e tutti i rimedi per poterla trattare al meglio.

Sinusite: cos’è

La sinusite non è altro che un infezione che colpisce i seni paranasali, o se vogliamo essere più precisi è un infiammazione che colpisce contemporaneamente sia il naso sia uno più cavita paranasali.

Le cavita paranasali ( che si dividono in frontali, mascellari, etmoidali e sfenoidali a seconda della loro posizione) comunicano con il nostro naso attraverso un piccolo orifizio che si chiama ostio e sono essenziali per il nostro corpo in quanto ci aiutano a :

  • proteggere l’apparato respiratorio
  • aumentano la percezione degli odori
  • regolano la tonalità della voce
  • alleggeriscono la scatola cranica.

Queste cavità sono generalmente piene di aria ed è essenziale che la loro pressione interna sia uguale a quella esterna. Qualora per esempio a causa di un accumulo di muco, la comunicazione tra esterno e interno dovesse interrompersi, possono comparire i sintomi tipici della sinusite.

Sinusite: quali sono i sintomi più comuni.

Il sintomo caratteristico della sinusite è senza dubbio il dolore, che compare in maniera acuta ed è estremamente localizzata.

Generalmente si manifesta alla radice del naso, sugli zigomi, tra gli occhi.

A questo si accompagna un mal di testa molto fastidioso generalmente localizzato subito al di sopra degli occhi, essenzialmente al centro della fronte.

Altri sintomi tipici sono:

  • produzione di muco giallo-verdastro
  • tosse che compare soprattutto di notte
  • mal di gola
  • mal di orecchio
  • riduzione della percezione degli odori e dei sapori
  • alitosi

Sinusite: quali sono le cause?

La sinusite non è altro che un infezione dei seni paranasali che può essere causata sia da virus che da batteri, molto più raramente è causata da funghi.

La maggior parte delle volte l’infezione è di origine virale.

Difatti i virus possono far gonfiare il tessuto che riveste i seni paranasali, che rispondono a questa aggressione producendo una grande quantità di muco.

Quest’ultimo però rimane bloccato all’interno delle cavità nasali a causa del gonfiore, creando un ambiente molto fertile alla proliferazione batterica.

Quindi generalmente l’infezione ha un origine virale per poi evolvere in una sovrainfezione batterica.

Altre cause che possono favorire l’insorgenza della sinusite sono:

  • allergie,
  • deviazione del setto nasale
  • polipi nasali
  • turbinati ingrossati

Sinusite acuta e cronica

È essenziale sapere che esistono 2 tipi di sinusite che hanno trattamenti del tutto differenti.

La sinusite acuta è caratterizzata da un episodio che avviene in maniera acuta, accompagnato da mal di testa, febbre e naso che gocciola, e generalmente tende a risolversi nel giro di una o 2 settimane.

La sinusite cronica invece, è invece un infiammazione ricorrente generalmente causata da allergie o presenza di polipi nasali, che si manifestano diverse volte nel corso dell’anno e generalmente ha una durata molto più lunga, pari a circa 4-5 settimane.

Molto meno frequenti invece sono:

  •  le sinusiti post traumatiche causata per esempio da incidenti che hanno causato la rottura dei seni.
  • le sinusiti baro traumatiche, ossia causate da improvvisi sbalzi di pressione come per esempio durante un’immersione o dopo viaggi in aereo.
  • Le sinusiti di origine odontogena, causate da un’infezione dei denti come per esempio un ascesso di uno dei molari superiori.


Mal di testa da sinusite: come riconoscerlo

Essendo il mal di testa uno dei sintomi caratteristici della sinusite, è essenziale saperlo riconoscerlo per poter individuare questa patologia correttamente e adottare quindi i rimedi più efficaci.

Generalmente il mal di testa da sinusite si presenta come :

  • un dolore che pulsa costantemente che si localizza a livello della fronta, e attorno a occhi e guance.
  • Compare al mattino e si accentua in posizione sdraiata e tende ad attenuarsi durante la giornata.
  • Generalmente si accompagna ad una sensazione di oppressione intorno agli occhi, agli zigomi e da male ai denti dell’arcata superiore.
  • Gli sbalzi di temperatura possono aumentarlo
  • Tende ad aumetare con i movimenti della testa

Sinusite: i rimedi più efficaci

E’ essenziale saper individuare correttamente questa patologia e adottare gli opportuni rimedi. Difatti una sinusite che non viene trattata adeguatamente può causare diverse conseguenze, come

  • Attacchi di asma
  • Comparsa di infezione
  • Disturbi alla vista
  • Disturbi alla laringe
  • Raceudine

Avendo compreso che la principale causa della comparsa della sinusite è il blocco del muco all’interno delle cavità nasali, il trattamento è essenzialmente concentrato a favorire il drenaggio sinusale.

Sono particolarmente indicati:

  • Gli spray nasali salini ( meglio se con soluzione ipertonica)
  • Lavaggi nasali con soluzione fisiologica
  • Farmaci mucolitici che aiutano la fluidificazione del muco e quindi la sua eliminazione
  • Spray a base di decongestionanti nasali, da utilizzare per massimo 3-5 giorni
  • Spray a base di cortisone, che aiutano ad alleviare l’infiammazione e quindi i sintomi ad essa associati anche se l’azione è molto più lenta.

Generalmente è consigliabile iniziare il trattamento con prodotti non medicati, come gli spray salini ipertonici, o effettuando aereosol con soluzione fisiologica.

Se questi trattamenti dovessero risultare inefficaci, allora si può iniziare un trattamento a base di spray nasali medicati.

Qualora anche questi dovessero risultare inefficaci e i sintomi dovessero peggiorare, ( comparsa di febbre alta, dolore intenso ecc) si può valutare l’assunzione di un antibiotico per circa 5-7 giorni, sempre dietro consiglio del medico. Generalmente l’antibiotico di prima linea maggiormente prescritto dai medici è l’augmentin ( amoxicillina e acido clavulanico).

E’ bene non abusare degli antibiotici per evitare il fenomeno della antibiotico-resistenza ed assumerli solo se gli altri trattamenti sono falliti e solo dietro attenta prescrizione medica.

Quando la sinusite invece diventa cronica spesso in casi particolari può essere consigliato anche l’intervento chirurgico mini invasivo.

Sinusite: rimedi naturali

Esistono diversi rimedi naturali che aiutano a contrastare e a ridurre i sintomi classici della sinusite. Di seguito i più comuni e efficaci:

  • Ridurre l’umidità dell’ambiente in cui ci si trova: difatti per aiutare a ridurre la pressione del muco e facilitarne quindi il drenaggio è necessario mantenere un giusto grado di umidità nella stanza, aiutandosi anche con un deumidificatore.
  • Sono particolarmente consigliate le docce calde e i bagni di vapore ( il vapore aiuta a fluidificare il muco)
  • Applicare costantemente impacchi caldi sulla fronte.
  • Bere molta acqua ( che aiuta l’organismo a idratare le secrezioni e a renderle quindi più fluide e facilmente eliminabili)
  • Suffimigi con erbe aromatiche come eucalipto, timo, camomilla o gemme di pino.
  • Lavaggi nasali con spray a base di acqua termale.

Ricapitolando..

La sinusite è un disturbo molto frequente e fastidioso che colpisce le cavità nasali. Si manifesta essenzialmente con mal di testa localizzato su fronte, zigomi e occhi e con abbondante muco.

Esistono diversi rimedi naturali che sono in grado di ridurre questi sintomi. Generalmente in prima istanza si preferiscono ai rimedi medicali, mentre qualora questi dovessero essere insufficienti si utilizzano medicinali come spray decongestionanti o spray a base di cortisone.

E’ essenziale trattare la sinusite al meglio per evitare che questa diventi cronica e incorrere quindi in problemi più gravi

Ti è piaciuto il nostro articolo? Se hai bisogno di un consiglio personalizzato o vuoi parlare con un farmacista scrivici tramite email [email protected] o tramite social.

Saremo lieti di aiutarti.

Articolo pubblicato da Dott.ssa Cristina Chiacchio