Come curare piedi e unghie in estate: idratanti e antimicotici

Come curare piedi e unghie in estate: idratanti e antimicotici

Come curare piedi e unghie in estate

Con i sandali estivi e le giornate di sole all’aria aperta e in spiaggia, l’estate è un ottimo momento per prendersi più cura dei piedi, per apparire e sentirsi al meglio anche fisicamente. Come curare piedi e unghie in estate, tra piccoli consigli e buon senso un breve vademecum di facile esecuzione.

Come curare le unghie dei piedi ispessite

In estate è buona norma esfoliare i talloni e i punti più soggetti allo sfregamento con una pietra pomice o un raschietto per piedi, una o due volte alla settimana. Da spalmare poi una buona crema idratante, sempre dopo la doccia e prima di coricarsi.

Le unghie andranno mantenute corte, pulite ed esposte all'aria il più spesso possibile. Attenzione a non tagliare gli angoli troppo corti o le unghie potrebbero diventare incarnite, anzi sarebbe meglio limitare l’uso di scarpe strette, tacchi alti e dello smalto anche se in estate uno strappo alla regola è concesso.

Se nonostante le attenzioni, le unghie dei piedi sono diventate più spesse, probabilmente significa che c’è in atto un'infezione fungina, nota anche come onicomicosi. Se non trattate, le unghie dei piedi spesse possono diventare dolorose, un trattamento tempestivo è la chiave per curare questo indesiderato fungo dell'unghia. Le infezioni fungine possono essere difficili da curare e possono richiedere mesi di trattamento, non trattate, del resto, possono causare complicazioni, anche ispessirsi al punto da causare disagio quando si tenta di indossare le scarpe o addirittura rendere difficile camminare.

Il fungo dell'unghia del piede può richiedere interventi medici tra i quali:

  • farmaci topici
  • farmaci per via orale
  • trattamenti laser
  • rimozione dell'unghia per trattare il letto ungueale.

Il trattamento per i funghi è piuttosto lungo, le unghie dei piedi infatti crescono lentamente e possono impiegare dai 12 ai 18 mesi per rinnovarsi completamente.

  • Gel ungueale è indicato per il trattamento della micosi dell’unghia. Gel ungueale UREA 20% 15 ml contiene Urea al 20% (idratante ed esfoliante), Climbazolo e Piroctone olamina (due sostanze ad azione antimicotica e antibatterica che con meccanismi d’azione diversi sono capaci di creare un ambiente sfavorevole ai funghi e ai batteri bloccandone la crescita e lo sviluppo di infezioni).

Micosi alle unghie dei piedi

Per curare i funghi alle unghie:

  1. Pulire l'area interessata con acqua e sapone ogni giorno
  2. Pulire le unghie regolarmente, ammorbidendole prima con una crema all'urea e avvolgendo poi i piedi nelle bende durante la notte
  3. Applicare un trattamento antimicotico da banco dopo aver limato delicatamente le unghie
  4. Applicare l'olio di tea tree due volte al giorno ogni giorno.

Unghie dei piedi secche

Le unghie fragili si dividono in due categorie: secche e fragili o morbide e fragili. Unghie secche e fragili sono il risultato di poca idratazione, causata comunemente dall’eccessivo lavaggio e asciugatura delle unghie. Altre cause di unghie fragili sono:

  • Età. Le unghie cambiano comunemente con l'età, diventando spesso opache e fragili. Mentre le unghie dei piedi di solito diventano più spesse e dure, le unghie delle mani diventano più sottili e fragili.
  • Carenza di ferro. Il medico può misurare il livello di ferritina e fornire un'integrazione.
  • Ipotiroidismo. Insieme alle unghie fragili, i sintomi di bassi livelli di tiroide possono determinare la perdita di capelli, affaticamento, aumento di peso, stitichezza e depressione.
  • La sindrome di Raynaud. Caratterizzata da problemi di circolazione alle estremità, questa sindrome può influire sulla salute delle unghie.

Cosa si può fare per le unghie fragili?

Non molto per i cambiamenti legati all'età, ma si può ridurre il rischio di unghie spezzate, screpolate e fragili, ecco qualche suggerimento:

  1. Usare una buona crema idratante dopo la doccia, e soprattutto prima di andare a letto, per dare ai piedi il tempo necessario per reintegrare tutte le sostanze benefiche di cui ha bisogno.
  2. Prendersi cura delle unghie mantenendole corte, usare una limetta fine per eliminare le irregolarità e prevenire le rotture. Scegliere un solvente per unghie che non contenga acetone ed evitarne comunque l'uso frequente.

Prodotti idratanti per i piedi

  • Linea Farmacia crema talloni con aloe e propoli, un autentico balsamo di bellezza per i piedi. Grazie ad un alto tasso di Aloe Vera in combinazione con propoli delle api, camomilla, vitamine ed oli essenziali, questa crema è molto efficace per contrastare la pelle secca e le piccole screpolature.
  • Rilastil Xerolact podos lipogel, trattamento quotidiano formulato per idratare, ammorbidire e normalizzare la cute delle zone ispessite come la pianta del piede ed il tallone.
  • Dermovitamina Ragadi piede, balsamo rigenerante, una crema indicata per prevenire screpolature, fissurazioni e ragadi dei piedi. Contiene sostanze emollienti, idratanti, elasticizzanti e rigeneranti, che favoriscono elasticità e morbidezza della pelle estremamente secca di piedi e talloni. Azione antimicrobica adatta a trattare la pelle fragile del piede diabetico.

Fonte: WebMD

Foto di Marianna da Pexels

Articolo pubblicato da

Prodotti correlati
promo -10 %
promo -35 %
promo -21 %